Anthonie Heinsius fu un uomo di Stato proveniente da Delft, ai tempi dello statolder Guglielmo III d’Orange. Dopo avere iniziato la sua carriera come avvocato, divenne Gran Pensionario d’Olanda, anche se in modo non completamente volontario…

In missione

Anthonie Heinsius era figlio di un uomo politico di Delft. Studiò Giurisprudenza a Orléans, in Francia, e seguì le orme del padre. Pare che Heinsius fosse un negoziatore pieno di tatto, ma inflessibile. Guglielmo III d'Orange lo inviava quindi volentieri in missione per difendere gli interessi dell'Olanda presso la nemica Francia.

Alto funzionario

Infine, lo statolder Guglielmo III fece in modo che Heinsius diventasse Gran Pensionario d'Olanda, anche se inizialmente egli non avrebbe voluto. Quella di Gran Pensionario era la più alta carica di Stato, come rappresentante degli Stati Generali. Il giuramento di Heinsius avvenne il 25 giugno 1689. Anche grazie ai suoi sforzi, nel 1713 si ottenne la pace con la Francia.

Scapolo

Nonostante le sue alte cariche, Heinsius rimase molto semplice. Non investì in terreni o in altri simboli di status e rimase scapolo tutta la vita. Alla morte lasciò un patrimonio di circa 750.000 fiorini. Heinsius fu sepolto nella Chiesa Vecchia.

Cronologia »

Chiudere la timeline ×